Archivi categoria: salute & benessere

Camminare 20 minuti al giorno riduce il rischio di disabilità

walk

Camminare già solo 20 minuti al dì serve a scongiurare qualsiasi forma di disabilità. Camminare fa bene, benissimo, e lo è ancora di più per i più anziani, per i quali il rischio di perdere rapidamente la propria capacità di muoversi in tutta autonomia è decisamente più elevato.

È il risultato che emerge dallo studio LIFE, Lifestyle Interventions and Independence for Elders, un’indagine sugli stili di vita e sull’autonomia degli anziani condotta da alcuni ricercatori dell’Università di Yale e pubblicata sul Journal of the American Medical Association.

LO STUDIO – LIFE è il più grande studio randomizzato mai condotto sull’attività fisica e sull’educazione sanitaria dei più anziani. Coordinato dagli studiosi dell’Università della Florida, a Gainesville, lo studio ha arruolato 1635 donne e uomini sedentari di età compresa tra i 70 e gli 89 anni e a rischio di disabilità. A ogni partecipante è stato assegnato casualmente un programma strutturato di moderata attività fisica o un programma di educazione alla salute su tematiche legate all’invecchiamento oppure un programma di stretching.

Ogni sei mesi i ricercatori hanno controllato la capacità di camminare di entrambi i gruppi, la pressione arteriosa, il peso e la frequenza cardiaca e dopo più di due anni di follow-up, il team ha trovato che il rischio di grave disabilità si è ridotto del 18% tra i partecipanti al gruppo di attività fisica, che erano più in grado di camminare senza assistenza per circa 400 metri.

Inoltre, il numero di soggetti a rischio di riduzione delle capacità motorie, come coloro che avevano subito un intervento, si è ridotto del 28%.

Noi vorremmo cambiare il modo in cui le persone vivono“, ha dichiarato Thomas Gill, Professore di Medicina Geriatrica e coordinatore dello studio. “Mantenere l’indipendenza per gli anziani è un bene per la salute pubblica e una priorità clinica e modificare lo stile di vita è un approccio importante per mantenere l’indipendenza“.

Insomma, più passeggiate a piedi ora soprattutto che le temperature ce lo consentono! E non aspettate di essere anziani per lasciare in garage la vostra auto!

Germana Carillo

fonte: http://www.greenme.it

Annunci

Moringa oleifera progetto di coltivazione in Sicilia

moringa
LE VITAMINE NELLA MORINGA OLEIFERA,  l’albero della VITA
Moringa oleifera è una pianta che si coltiva facilmente in Sicilia , si sviluppa e cresce benissimo, contiene più di 92 sostanze nutritive e 46 tipi di antiossidanti. Moringa può curare circa 300 malattie e contiene  tutte le vitamine presenti in frutta e verdura, in proporzioni maggiori.

Con tutti i benefici per la salute di questa pianta miracolosa, può essere facilmente definita come la pianta più nutriente sulla Terra.

Non ci sono effetti collaterali è stata provata, testata, documentata con prove a sostegno della stessa. Può essere consumato da bambini e adulti.

Oggi, milioni di persone nel mondo hanno iniziato a utilizzare prodotti a base di Moringa nella zuppa, nella pasta, nel pane e per raccogliere i benefici per la salute di erbe perenni della straordinaria ‘Moringa’.
Alcuni dati sulla Moringa:
92 Nutrienti
46 Antiossidanti
36 Antinfiammatori
18 Aminoacidi, 9 aminoacidi essenziali
alimenta il sistema immunitario
favorisce la circolazione sana
Supporta i livelli di glucosio normali
naturale anti-invecchiamento
Fornisce supporto Anti-Inflammatorio
Aumenta l’energia senza caffeina
Le sue foglie contengono tutti gli aminoacidi essenziali per la costruzione di corpi forti e sani.
Esempi di un certo valore nutrizionale di Moringa:
contiene 2 volte di la proteina dello Yogurt
3 volte il potassio delle banane
4 volte Il calcio del latte
4 volte la vitamina A di Carote
7 volte la vitamina C delle arance
La componente della vitamina Moringa Foglie:
Moringa ha vitamina A , vitamina B1
vitamina B2 , Vitamina B3 , Vitamina B6,
vitamina B7 , vitamina C , vitamina D
Vitamina E e vitamina K.

Stiamo progettando un impianto di coltivazione biologica presso BLU CAMPUS

per maggiori informazioni contattaci.

Buccia di mandarino disidratata: come prepararla, i benefici e i tanti usi

buccia mandarino disidratata cover

Sapevate che la buccia di mandarino disidratata è una grande risorsa, ricca di benefici per la salute? Le bucce degli agrumi possono essere riutilizzate in mille modi, in cucina o per rendere più profumata e accogliente la nostra casa.

Ciò che conta è scegliere frutti biologici e non trattati, soprattutto se dobbiamo utilizzarne le bucce per l’alimentazione e per la salute.

Preparare le bucce di mandarino disidratate

Preparare le bucce di mandarino disidratate è molto semplice. E’ sufficiente sbucciare i mandarini con accuratezza. Con un pelapatate l’operazione sarà facilitata. Poi le disidraterete riponendole vicino a un termosifone o a una stufa, nel forno a bassa temperatura oppure durante la cottura di altri cibi, o altrimenti grazie a un essiccatore. A seconda degli utilizzi successivi, non dovrete fare altro che tagliarle a striscioline oppure ridurle in polvere con il mixer da cucina. Anche un macinacaffè può rappresentar uno strumento adatto. In base al metodo di essiccazione prescelto, saranno necessarie dalle 10 alle 24 ore circa per ottenere delle bucce di mandarino disidratate. Si conservano senza problemi per mesi in un barattolo di vetro ben chiuso, da riporre in un luogo fresco e al riparo dalla luce.

I benefici per la salute

1) Vitamine e antiossidanti. Le bucce di mandarino sono ricche di vitamine e di antiossidanti, che ci proteggono dagli effetti dannosi dei radicali liberi. Gli antiossidanti ci aiutano a mantenere la salute più a lungo e ci garantiscono una migliore qualità della vita.

2) Fibre. Le bucce di mandarino disidratate sono ricche di fibre che aiutano il nostro intestino nel compiere i propri movimenti in modo regolare. Inoltre le fibre contribuiscono ad abbassare il colesterolo e i livelli di zuccheri nel sangue. Possono aiutare a prevenire i problemi cardiaci e il tumore al colon. I benefici delle bucce di mandarino disidratate contro il colesterolo hanno destato l’attenzione degli esperti del Dipartimento per l’Agricoltura statunitense, che le ha rese oggetto di studio in collaborazione con un gruppo di ricercatori canadesi.

3) Antinfiammatorio. Sono un vero e proprio antinfiammatorio naturale. Le loro proprietà benefiche sono giudicate utili per prevenire l’invecchiamento del nostro organismo, l’infiammazione e il sopraggiungere di gravi malattie. Il tutto, ovviamente, accompagnato da una dieta sana ed equilibrata, ricca di frutta, verdura, legumi e cereali in chicco.

Come utilizzarle in cucina

Alcune idee semplici per utilizzare le scorze di agrumi in cucina riguardano la preparazione di ricette sia dolci che salate. Le bucce di agrumi disidratata sono una vera e propria polverina magica per insaporire ogni tipo di dolce, dalle torte, ai biscotti, ai budini, fino alle creme per farcire, per non parlare delle bevande. Sostituiscono in maniera perfetta le fialette di aromi per dolci e ne bastano piccole quantità per ottenere un profumo delizioso. Sono adatte anche per condire piatti come le macedonie di frutta o le insalate miste di stagione, ma anche negli stufati e nella preparazione delle salse di accompagnamento per i secondi piatti.

buccia mandarino disidratata

Cosmetici naturali e pot-pourri

Potrete utilizzare le bucce di mandarino disidratate per la preparazione dei vostri cosmetici naturali fatti in casa. Serviranno per donare un buon profumo alle creme per le mani, per il viso e per il corpo. Inoltre, la polverina magica ottenuta grazie alle scorze di mandarino disidratate è ottima per uno scrub delicato da dedicare al viso o al corpo, da sola o in aggiunta ad altri ingredienti, come lo zucchero o la farina di mandorle. Sono favolose nei pot-pourri per profumare le stanze della casa e gli armadi.

buccia mandarino

Tisana alle bucce disidratate di mandarino

Uno degli utilizzi più interessanti per le bucce di mandarino disidratate consiste nella preparazione di una tisana ricca di benefici per la salute. Dopo aver lasciato essiccare in modo naturale le bucce di mandarino, e dopo averle tagliate a pezzetti, versatene due cucchiaini in una tazza, riempitela con dell’acqua bollente e lasciate in infusione per un paio di minuti. Quindi filtrate, lasciate intiepidire e gustate la bevanda. Per quanto riguarda le bucce di mandarino disidratate in polvere, le potrete aggiungere in piccole quantità nella preparazione del vostro abituale o di altre tisane, come aromatizzante naturale al gusto di agrumi.

Marta Albè

Fonte foto: penandfork.com

10 motivi per mantenere una postura corretta

postura corretta cover

Dolori muscolari e articolari, mal di testa e problemi alla circolazione. Sapevate che questi ed altri disturbi possono essere legati ad una postura scorretta? Mantenere la colonna vertebrale ben allineata significa tutelare la salute di tutto l’organismo. 

Una buona posizione, in piedi o da seduti, favorisce il benessere dell’organsimo e ci rende più aperti verso il mondo che ci circonda. Ecco dieci motivi per mantenere sempre una postura corretta.

1) Respirare meglio

Essere consapevoli della propria postura, soprattutto quando si è seduti, al fine di migliorarla, contribuisce ad una respirazione più agevole e aperta. Respirare è un atto involontario, ma ciò non significa che non possa essere migliorato. Quando ci sediamo in modo corretto, con la schiena dritta, il cervello riceve più ossigeno (con un incremento del 20% circa). L’aumento dell’apporto di ossigeno ci aiuta a migliorare la creatività.

2) Aprire il cuore

Lo yoga e la meditazione prevedono di accomodarsi in posizioni in cui la schiena deve essere perfettamente dritta. Con una postura corretta, il cuore risulta più aperto. I muscoli e le costole non sono ripiegati verso l’interno e, a livello energetico, ciò favorisce i buoni sentimenti. Lungo la spina dorsale, a livello del cuore, si colloca Anahata, il chakra legato all’empatia, all’amore per gli altri, al perdono e alla compassione. Migliorare la postura della colonna vertebrale permette di ricevere i benefici legati al corretto funzionamento del chakra del cuore, a patire da una maggiore apertura verso gli altri.

3) Eliminare il mal di schiena

Molto spesso i dolori alla schiena sono causati da una postura scorretta. Uno dei problemi più comuni riguarda la distribuzione sbilanciata del peso tra i due lati del corpo. Sedersi con la schiena dritta e mantenere una posizione equilibrata e bilanciata durante il giorno permette di alleviare e prevenire il mal di schiena e molti dei disturbi ad esso correlati.

postura corretta

fonte foto: flickr.com

4) Accrescere l’autostima

Sedersi e camminare con la schiena ben eretta migliora l’autostima e la consapevolezza di sé. Offre una visione più ampia sul mondo che ci circonda e ci permette di focalizzarci e di estenderci verso gli oggetti e le persone che si trovano attorno a noi. I nostri sensi, se abbiamo una prospettiva più aperta sul mondo, si acuiscono e lavorano meglio.

5) Migliorare la circolazione

Alcuni problemi di circolazione potrebbero essere causati da una postura scorretta. Essere consapevoli della propria posizione è il modo più efficace per migliorare la circolazione sanguigna. Se la schiena è curva, alcuni vasi sanguigni potrebbero trovarsi in una posizione costretta. Sistemando la postura, si promuove la loro apertura e si migliora il flusso dei liquidi presenti nell’organismo.

6) Diminuire l’affaticamento muscolare

Trascorrere molto tempo in una posizione sbagliata può affaticare i muscoli e causare dolore. Mantenere una postura corretta significa allenare i muscoli a contrastare l’azione della forza di gravità, in una maniera il più possibile ergonomica. Se la postura è scorretta, i muscoli si affaticheranno e nasceranno tensioni e dolori. Lo yoga è un’ottima soluzione per sciogliere le contratture muscolari e migliorare la situazione.

7) Estendere i movimenti

A volte la postura scorretta può portare ad un allungamento o ad un accorciamento permanente dei gruppi muscolari. Ad esempio, rimanendo tutto il giorno chini sulla scrivania, i muscoli a livello dello stomaco risultano compressi e la loro mobilità rischia di essere compromessa. Praticare stretching permetterà di compiere movimenti più ampi ed estesi.

8) Alleviare il mal di testa

A prima vista i due problemi potrebbero apparire molto distanti. La verità è che una postura scorretta può causare mal di testa, con particolare riferimento al dolore provocato dalla tensione muscolare a livello del collo, delle spalle e della schiena. Mantenere una buona postura da seduti riduce la comparsa del disturbo.

9) Ridurre gli infortuni

A volte gli infortuni possono essere provocati da una postura scorretta. Ci riferiamo soprattutto agli sportivi o a coloro che si allenano frequentando una palestra. Compiere gli esercizi mantenendo una postura scorretta può essere dannoso per i muscoli, provocare dolore e tensione. E’ dunque sempre bene controllare l’allineamento della colonna vertebrale anche durante lo sport.

10) Prevenire i dolori articolari

Nel corso del tempo, una postura scorretta può portare alla comparsa di problemi alle articolazioni. L’osteoartrite, ad esempio, può essere causata da un allineamento improprio delle ossa del corpo. Quando ciò avviene, i legamenti e i tendini risultano sotto sforzo, così come le stesse articolazioni. Coloro che riescono a mantenere una postura corretta fin da giovani riducono il rischio di problemi articolari in età adulta.

Marta Albè

Fonte: www.greenme.it